IL COMITATO PROVINCIALE AICS BRESCIA

Dal 1965 per la promozione di sport, cultura e solidarietà a Brescia!

L’AICS, Associazione Italiana Cultura Sport, comincia a far conoscere il suo nome a Brescia a partire dal 1965. Una presenza che si espande gradualmente e che si fa conoscere in modo sempre più preciso.

Gli obiettivi di AICS sul territorio bresciano

Sin dai primi passi lo spirito che l’ente di promozione presenta in terra bresciana è ben preciso. L’obiettivo è quello di valorizzare due realtà fondamentali come lo sport e la cultura, promuovendo iniziative e manifestazioni destinate a coinvolgere il maggior numero possibile di persone.

Non solo sport e cultura

Strettamente collegato a questo appassionato impegno per la diffusione dell’attività sportiva e culturale c’è però un terzo elemento che non solo accompagna da subito le altre due “colonne” care all’Aics, ma ne diventa ben presto un “collante” formidabile.

Si tratta della solidarietà, quella specifica volontà di trasformare le proprie iniziative in uno strumento prezioso per aiutare gli altri e per essere vicini in modo concreto a chi ne ha bisogno che diventerà anno dopo anno un fiore all’occhiello dell’Aics.

È questa la fertile base sulla quale il Comitato Provinciale di Brescia ha saputo costruire il suo cammino, un percorso che si è distinto per la specifica capacità di seguire, con passione e voglia di fare identiche, direzioni apparentemente molto distanti tra di loro.

L’Aics è diventata così il punto di riferimento per gli amanti della cultura e del turismo, ma anche di quella che è stata ribattezzata come “attività ricreativa”, una realtà rivolta a persone di tutte le età e in grado di valorizzare al massimo la socializzazione e la voglia di stare insieme delle persone.

D’altra parte, però, l’associazione ha saputo specializzarsi con un entusiasmo del tutto unico pure nel mondo dello sport.

Le discipline sportive di AICS Brescia

Anno dopo anno sono entrate a far parte della sempre più estesa famiglia dell’Aics bresciana numerose discipline sportive, che hanno completato il panorama delle attività esistenti, mettendo però sempre al centro dell’attenzione i valori e gli ideali dello specifico modo di vedere lo sport caro all’Aics.

In questo senso fare sport non è e non deve mai diventare l’occasione per cercare di strappare a tutti i costi la vittoria. Se cercare il successo può essere piacevole e naturale, non si deve mai dimenticare che l’attività sportiva rimane innanzitutto un momento di ritrovo e di condivisione, un’occasione privilegiata di conoscenza e di socializzazione.

Queste sono le vittorie più belle e diventano ancora più speciali se possono servire ad aiutare gli altri e chi si trova in difficoltà, parola dell’Aics.

AICS Brescia: sport a 365 gradi!

La proposta sportiva targata Aics sin dai primi anni della sua presenza in provincia di Brescia si è distinta per la capacità di abbracciare, nel senso più letterale, tutte le discipline seguite e praticate sul territorio.

Dalle attività più celebrate sino a quelle meno note e che vantano un minor numero di appassionati, l’Associazione Italiana Cultura Sport è riuscita a far giungere il suo messaggio ovunque, mettendo così a disposizione dei suoi tesserati un “panorama sportivo” praticamente illimitato e in grado di accontentare i gusti più disparati.

Nel corso degli anni (mettendo in bella evidenza un crescendo assai significativo nei numeri e nelle iniziative) l’Aics si è così dedicata al calcio (che con il suo Campionato a 11 è diventato il grande fiore all’occhiello del Comitato bresciano), alla pallacanestro, alla pallavolo per quel che riguarda gli sport di squadra più seguiti, ma ha saputo scrivere pagine di assoluta importanza in discipline che sono diventate parte integrante della programmazione dell’Aics come l’atletica (in tutte le sue innumerevoli declinazioni fino a riservare un occhio di riguardo al podismo e alla corsa in montagna), la ginnastica (sia artistica che ritmica), il pattinaggio (artistico, di velocità e gruppi spettacolo), le arti marziali (karate, kung fu e le altre tecniche che vengono insegnate in terra bresciana e non solo), il ciclismo (su strada e mountain bike) e le bocce. Sono stati questi i principali punti di riferimento di un percorso che in questi oltre cinquant’anni ha regalato agli appassionati un crescendo di assoluto rilievo. Uno sviluppo che, strada facendo, ha permesso di inserire nella grande famiglia dell’Aics anche sport come il tennis e il motocross, ma senza dimenticare bowling, tiro a segno e le molteplici attività collegate alle carte e alle freccette.

Un “menù” a dir poco variegato, che ha coinvolto società, circoli ricreativi e tanti tesserati che, proprio entrando a far parte dell’Aics, hanno avuto modo di apprezzare quella che in tutti questi anni è stata la nota caratteristica del servizio dell’Associazione Italiana Cultura Sport in terra bresciana, l’elemento in grado di fare la differenza.

Tutto il discorso collegato a questo ente di promozione ha infatti trovato un “collante” prezioso nell’attività ininterrotta di una segreteria che ha affiancato il Consiglio Direttivo offrendo agli associati servizi di assoluto rilievo. Un rapporto basato sulla professionalità e sulla competenza che ha messo a disposizione di società, circoli ricreativi e semplici affiliati consigli, suggerimenti e una fattiva collaborazione che si è sempre dimostrata decisiva nel concreto svolgimento dell’attività di tutti i tesserati.

Gli eventi più importanti organizzati da AICS Brescia

Guardando al lungo cammino percorso dall’Aics in tutti questi anni a Brescia si potrebbero elencare innumerevoli successi e manifestazioni che sono diventate autentiche classiche. Non è possibile ricordarle tutte in questo spazio, ma “stelle” come:

  • il Campionato Provinciale di Calcio; 
  • la “Brescianina in collina”, per quanto riguarda il podismo,
  • la “Cronoscalata della Maddalena”, per la corsa in salita,
  • il Gran Galà Interregionale di pattinaggio artistico,
  • l’annuale Galà dello sportivo,
  • il Memorial Antonini di karate,
  • la Conca d’Oro Bike, la D’Annunzio Bike, il Giro dei Tre Laghi di mountain bike e ciclismo per il ciclismo

meritano in ogni caso una pur breve citazione e vengono affiancate dai Campionati Italiani e Regionali delle diverse discipline che nel corso degli anni il Comitato di Brescia ha saputo organizzare nella sua provincia.            

AICS Brescia: Impegno ed entusiasmo per il futuro!

Se tutto questo può sintetizzare l’importante tragitto che l’Aics bresciana ha compiuto dalla sua fondazione, un’attenzione del tutto speciale spetta al futuro. In effetti il Comitato Provinciale che ha da poco trasferito la sua sede negli uffici di via Violino di sopra a Brescia guarda avanti con uno spirito ben preciso. Una volontà che nasce dalla consapevolezza di tutto quello che è stato fatto in passato e dalla ferma volontà di continuare a crescere per riuscire a fare ancora meglio in futuro.

L’emergenza sanitaria e tutte le gravissime conseguenze che purtroppo ha portato a tutti i livelli (economico e sociale compresi) hanno imposto al lungo e doloroso stop a tutte le attività. Lo sport e le società dilettantistiche e ricreative sono state messe a durissima prova e molte sono quelle che in vista della sospirata ripresa si stanno ancora interrogando se sarà possibile ripartire e, magari, riuscire a far tornare tutto com’era prima del Covid.

In questo discorso così delicato si inserisce ancora una volta il modo di fare del tutto speciale dell’Aics. Il Comitato provinciale non solo è rimasto per tutto questo dolorosissimo periodo a disposizione delle società, dei circoli e di tutti i tesserati, ma è più che deciso a guidare la ripartenza, a fungere da punto di riferimento per tutti coloro che vogliono ancora credere nel domani e nella possibilità di svolgere una sana attività che sia al tempo stesso occasione di divertimento e passione, ma anche di socializzazione, incontro e solidarietà.

È con questa filosofia che l’Aics a Brescia è pronta a riprendere il suo cammino.

Proprio all’inizio dell’estate 2021 il Direttivo Provinciale si è riunito per tracciare il punto della situazione e analizzare ogni singolo settore.

Un incontro che ha voluto essere anche un momento di riorganizzazione, ma, soprattutto, la nuova “benzina” con la quale trasmettere nuova velocità e slancio rinnovato ai programmi e alle iniziative del Comitato bresciano che ha ribadito di avere tutte le “carte in regola” per condurre insieme a società, circoli ricreativi e tesserati una ripartenza in grande stile e di essere più che deciso a giocarle tutte.      

PRESIDENTE

Antonio Parente

CONSIGLIO DIRETTIVO

Inserisci nomi

Via Violino di Sopra, 88

25126 Brescia (BS)

Telefono:

Email: aicsbrescia@gmail.com

INSERISCI TESTO

Tesseramento AICS

2021/2022
2021-22